PERITO AGRARIO: PROSPETTIVE LAVORATIVE E A CHI RIVOLGERSI

perito agrario

Il Perito agrario si occupa degli aspetti agronomici delle produzioni agricole e della gestione delle risorse ambientali.

Il Perito Agrario

svolge compiti simili a quelli dell’agronomo ma può lavorare solo in piccole e medie aziende. Le sue attività spaziano dalla conduzione di aziende agricole e di imprese del settore agroalimentare, all’assistenza tecnica e alla consulenza per la certificazione di qualità, fino al trattamento e gestione dei rifiuti, del verde privato e pubblico.

Si può occupare della direzione

dell’amministrazione e della gestione agronomica di imprese agricole, della progettazione e della direzione di piani aziendali e interaziendali di sviluppo agricolo, come anche del miglioramento fondiario.

Limitatamente alle medie aziende

egli può progettare le strutture ordinarie e le costruzioni rurali, adibite anche alla trasformazione di prodotti agrari. Inoltre dirige ed amministra aziende di trasformazione e commercializzazione di prodotti agroalimentari e svolge attività di assistenza tecnica ai produttori agricoli.

Nel settore urbanistico territoriale

i suoi compiti possono riguardare la direzione di parchi, la progettazione e la direzione di giardini in aree urbane, nonché la consulenza e l’assistenza tecnica per il trattamento e la gestione di rifiuti urbani. Effettua anche misurazioni stime e divisioni di fondi, costruzioni o aziende sempre in ambito agricolo e si occupa dei relativi lavori catastali, tipografici, cartografici e così via.

SITUAZIONE DI LAVORO E TENDENZE OCCUPAZIONALI

Il Perito agrario opera prevalentemente come libero professionista, ma può essere assunto anche come dipendente in aziende e cooperative agricole, inoltre può dedicarsi all’insegnamento presso gli Istituti tecnici agrari.

SETTORE PUBBLICO

Se impiegato in un settore pubblico, si deve iscrivere in un elenco speciale dell’Albo. Il suo lavoro si svolge sia all’aria aperta che in ufficio, a contatto con gli imprenditori agricoli. Il Perito agrario è una figura in crescita, sia per l’evoluzione dei settori agroalimentari che per il necessario innalzamento del livello di competitività delle piccole aziende agricole. Inoltre il bisogno di adeguare la pratica agricola alle esigenze di protezione e difesa dell’ambiente, contribuisce ad una maggiore richiesta di questa figura.

A CHI RIVOLGERSI

www.ismea.it

www.peritiagrari.it

www.cipat.org

www.enapra.it

www.inipa.it


TORNA ALLA HOME